RaffaeleGi

RaffaeleGi

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Risolto bug nel modulo di ricerca di Joomla

Da qualche tempo su un sito sviluppato in Joomla si presentava un fastidioso bug nel modulo di ricerca. I risultati di qualsiasi ricerca fatta all'interno del modulo (es. keyword) producevano come risultato <span class="highlight">keyword</span>. Niente di grave ma sicuramente da correggere.

Vi posto la soluzione che ho trovato su GitHub e che ha funzionato alla grande:

Navigate fino alla cartella default_results.php presente in:

templates/Your_template/html/com_search/search/default_results.php

Aprite il file e cercate il codice

Schermata_2018-07-21_alle_17.50.13.png

e sostituitelo con:

Schermata_2018-07-21_alle_17.50.21.png

 

That's all

#ERN18, BE a citizEn Scientist: la scienza è partecipata

Il 28 settembre 2018 torna la Notte Europea dei Ricercatori organizzata da Frascati Scienza, il grande evento che porta la scienza nelle strade della città, tra cittadini, giovani e studenti

ERN2018-BE-a-citizEn-Scientist-la-scienza-è-partecipata-768x511.jpg 

A settembre torna la tredicesima edizione della Notte Europea dei Ricercatori coordinata da Frascati Scienza. L'associazione, impegnata da anni nella diffusione della cultura scientifica, si è aggiudicata ancora una volta il bando della Commissione Europea Horizon 2020 nell'ambito delle azioni Marie Skłodowska-Curie. La manifestazione in questa edizione vuole incoraggiare ancor di più la partecipazione dei cittadini nella ricerca scientifica.

BE a citizEn Scientist. Diventa un cittadino scienziato, abbreviato in BEES, è il tema lanciato da Frascati Scienza per il nuovo biennio. Si prende spunto proprio dalle api e dalla loro organizzazione, dove il contributo fornito da ogni componente è importante per il benessere della collettività.

Così il tema di quest'anno vuole sottolineare le incredibili possibilità che la scienza può concretizzare attraverso la collaborazione tra ricercatori e cittadini, fautori di scoperte scientifiche di cui tutti possono godere e sentirsi reali protagonisti, in un processo di condivisione di un bene comune, qual è la ricerca.

I cittadini, in particolare i più giovani e gli studenti, verranno coinvolti nella raccolta e nell’utilizzo dei dati scientifici, acquisendo nuove conoscenze in diversi ambiti e discipline. Per il 2018, l’iniziativa si inserisce nell’ambito delle celebrazioni dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale, valorizzando i luoghi della cultura e, in particolare, quella scientifica, importante patrimonio della collettività.

Come da tradizione, sarà l'ultima settimana di settembre, dal 22 al 29, che culminerà venerdì 28 con la Notte Europea dei Ricercatori 2018, interamente dedicata a esperimenti hands-on, incontri con i ricercatori, conferenze a tema, presentazioni di libri, quiz, aperitivi scientifici e molto altro ancora. Un modo per avvicinarsi e conoscere il mondo della ricerca e i ricercatori, persone ordinarie con un lavoro straordinario.

Frascati Scienza, oltre a coordinare tutte le attività dell’area tuscolana, zona della Regione Lazio che presenta molte delle infrastrutture di ricerca più importanti d’Italia e d’Europa, sarà presente con la Notte Europea dei Ricercatori in contemporanea in moltissime città da nord a sud della Penisola, isole comprese.

La Notte Europea dei Ricercatori è un progetto promosso dalla Commissione Europea.

“Una rinnovata conferma, da parte della Commissione Europea, al valore del progetto nato in un territorio a forte vocazione scientifica”, così Roberto Mastrosanti, neo presidente dell’Associazione Frascati Scienza. “È importante che si lavori per un coinvolgimento sempre maggiore delle istituzioni e degli enti del territorio, certi della comunità di intenti di tutti i soggetti presenti - continua il presidente e sindaco di Frascati - l’attività che svolge Frascati Scienza da ormai 12 anni, rappresenta un importante volano di sviluppo della cultura scientifica per tutto il territorio”.

Il progetto coordinato da Frascati Scienza è realizzato con il supporto della Regione Lazio, del Comune di Frascati e dell'Ente Parco Regionale Appia Antica. Come in ogni edizione, saranno coinvolti moltissimi partner tra enti istituzionali, associazioni e aziende. Sono già circa 60 le partnership attive: Comune di ARICCIA-Ufficio Statistica, Consortium GARR, ESA-ESRIN, Istituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi (ICBSA), Istituto Dermatologico San Gallicano (ISG) e Istituto Nazionale Tumori Regina Elena (IRE), Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), Istituto Superiore di Sanità, Istituto Nazionale per le Malattie Infettive "Lazzaro Spallanzani", Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Parco Archeologico di Pompei - Laboratorio di ricerche applicate, Centro Studi sull'Intelligence, Scienze Strategiche e della Sicurezza (U.N.I.), RES (REte di Scuole) - Castelli Romani, SAPIENZA Università di Roma - Dipartimento di Management, Sissa Medialab - Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati - Trieste, UNITELMA SAPIENZA, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Università degli Studi di Sassari e Dipartimento Architettura Design e Urbanistica, Università LUMSA, Università degli Studi di Roma TOR VERGATA - Centro di Studi Giuridici Latinoamericani (CSGLA) - Dipartimento di Biologia e Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società, UNIVERSITÀ ROMA TRE - Dipartimenti di Scienze, Matematica e Fisica, Ingegneria, Accatagliato, ARTE e SCIENZA, Associazione AGET, Associazione italiana degli Infermieri di Camera Operatoria - AICO Italia, ASTRONOMITALY, B:kind | Science & Co., Fondazione E. Amaldi, Fondazione GAL HASSIN, Fondazione Universitaria INUIT-Tor Vergata, G.Eco, GEA S.C.a r.l., IL REFUSO – Giornalisti Nell'erba, INSPIRE, K-production A.S.D., L.U.D.I.S., Matita Entertainment, MindSharing.tech APS, MULTIVERSI, Museo dei Bambini di Roma – EXPLORA, Gruppo Astrofili Monti Lepini, PARIMPARI ONLUS, SCIENZA DIVERTENTE- Roma e Verona, Scienzimpresa, Speakscience, Tecnoscienza.it, TOSCIENCE, Unione Astrofili Italiani, Algares, Algaria srl, FVA New Media Research, Moveo Walks, Inc., Sotacarbo - Società Tecnologie Avanzate Carbone SpA, Osservatorio Malattie Rare, PRO LOCO di Frascati.

The European Researchers’ Night project is funded by the European Commission under the Marie Skłodowska-Curie actions (Project N° 818728).

www.frascatiscienza.it

 

 

Webinar GDPR: Il Nuovo Regolamento Europeo (2016/679) per la Social Privacy

Volevo segnalarvi un nuovo corso online gratuito disponibile sulla piattaforma lifelearning.it dal titolo: GDPR: Il Nuovo Regolamento Europeo (2016/679) per la Social Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 entrerà in vigore in tutti gli Stati membri il Regolamento Ue 2016/679, noto come GDPR (General Data Protection Regulation) – relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali.

Nel corso online “GDPR: Il Nuovo Regolamento Europeo (2016/679) per la Social Privacy“ sono ampiamente e dettagliatamente analizzati, descritti e spiegati, effettuando diversi collegamenti e coordinamenti, tutte le novità introdotte dal Regolamento Europeo 2016/679, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE, che, in considerazione dei diversi cambiamenti che si sono verificati negli ultimi decenni, come la proliferazione delle banche dati, l’esplosione del fenomeno social media, la commistione delle vite reali con quelle on-line, sotto diversi aspetti non garantiva una tutela efficace alla privacy, diritto fondamentale di ogni persona. Cambiamenti che, dunque, hanno reso necessario un adeguamento della normativa di tutela e protezione della privacy – richiesto anche da più parti – attuato con il General Data Protection Regulation (GDPR) 679/16.

Questo corso dedica particolare attenzione al fenomeno dei social media, cosa sono, quali funzioni svolgono, i rischi per la privacy connessi ad un uso improprio o scorretto, i profili problematici relativi alla tutela della riservatezza dei propri dati inseriti all’interno di un social, come tutelarsi in via preventiva.

Cosa imparererete con questo corso?
Iscrivendovi al corso online “GDPR: Il Nuovo Regolamento Europeo (2016/679) per la Social Privacy” e avrai accesso alle mie lezioni dove imparerai:

Cosa sono i social media, nascita e funzioni – regole di comportamento, rispetto delle leggi e della privacy – rischi connessi ad un uso improprio dei social – profili di tutela preventiva;

Cosa sono i dati personali e il loro trattamento anche web space – fondamenti di liceità del trattamento – consenso dell’interessato come strumenti di garanzia – le ipotesi di trattamento transfrontaliero;

Strumenti di protezione dei dati personali – informativa – diritti degli interessati (accesso, rettifica, cancellazione o diritto all’oblio, limitazione, opposizione e portabilità dei dati);

La responsabilizzazione dei titolari e responsabili del trattamento e i nuovi obblighi introdotti dal GDPR – il ruolo e i poteri delle Autorità Garanti della privacy;

I mezzi di ricorso, responsabilità e sanzioni nell’impostazione del regolamento europeo, i coordinamenti con l’attuale quadro normativo italiano previsti dalle disposizioni delle leggi 163 e 167 del 2017 – cosa cambia per gli strumenti di tutela di natura civile, penale e amministrativa con l’applicazione del GDPR.

Per partecipare al corso clicca qui

Inserire il captcha nel modulo di contatti Prestashop per prevenire spam

È da un po' di tempo che molti ecommerce creati con Prestashop ricevono una grossa quantità di spam. Come risolvere questo problema? Ovviamente installando un modulo captcha di Google.

Ecco la procedura completa e gratuita.

Scaricate il modulo eicaptcha. Per l'installazione del modulo seguite le seguenti fasi:

  • Scompattate il modulo in locale.
  • Caricate la cartella sul server ftp nella cartella "modules”.
  • Rinominate la cartella in "eicaptcha”.

Andate ora  sul vostro backoffice nella scheda “moduli” e installate il modulo. Create il vostro google recaptcha andando su questo sito. Inserendo i dati del vostro sito, la piattaforma vi fornirà i valori: “Chiave del sito” e “Chiave segreta”. Nel modulo inserite il valore della “Chiave segreta” nel campo “Captcha private key” e il campo “Chiave del sito” sul campo del modulo “Captcha public key”.

Scaricate tramite ftp il file /themes/vostrotema/contact-form.tpl e cercate il div

che contiene la classe "submit"

Schermata_2018-03-03_alle_20.41.59.png
Nella riga successiva inserite il seguente codice:
Schermata_2018-03-03_alle_20.46.54.png

Sostituite il valore “YOUR_PUBLICK_KEY” con il valore della chiave del sito di google. Sostituite il file “contact-form.tpl” con quello modificato, abilitate la ricompilazione dei file (preferenze->performance).

 
Da questo momento lo spam dovrebbe ridursi drasticamente

Terminata la campagna del #downloadsolidale

È terminata la mia campagna #downloadsolidale che permetteva di scaricare il mio ebook “Tecniche di scrittura e narrazione efficace” e donare il costo del download ad una associazione di beneficenza.

Come già ampiamente spiegato in un precedente post, per ogni download del mio ebook effettuato dal 27 novembre 2017 al 22 dicembre 2017 da questo sito avrei versato €1.58 in beneficienza. L’associazione a cui versare il tutto è AGEOP che da trentacinque anni accoglie e assiste i bambini malati di tumore e le loro famiglie, per migliorare le loro condizioni di vita e
costruire un domani senza malattia.

Di seguito tutti i download effettuati con i rispettivi proventi e la mia donazione.

 

Elenco dei download

Schermata-2017-12-29-alle-13.12.jpg

Distinta del bonifico

 

Schermata-2017-12-29-alle-13.24.jpg

Di certo a Natale siamo tutti più buoni, ma esserlo tutto l’anno, specialmente con chi se lo merita, è meglio :)

Subscribe to this RSS feed

Sign up to keep in touch!

Se mi lasci la tua mail ti invierò comunicati stampa inerenti alla mia attività


Ovviamente puoi cancellarti quando lo ritieni opportuno