Notte europea dei ricercatori 2017: la scienza è tutta intorno a noi!

Notte europea dei ricercatori 2017: la scienza è tutta intorno a noi!

  • Blog
  • Letto 1234 volte

La scienza è tutta intorno a noi! È talmente scontato che quasi ormai non ci facciamo più caso, ma basta ripensare alla nostra giornata per renderci conto di quanto siamo legati a doppia mandata alla scienza e ai derivati della ricerca scientifica. Le scarpe che indossiamo, la macchina che guidiamo, lo smartphone di cui non possiamo fare a meno, il cibo che mangiamo; sono tutti risultati della ricerca e dello sviluppo della tecnologia.

Ma quante volte al giorno pensiamo davvero a come avvengono le cose che ci circondano? Come funziona l’elettrodomestico di cui non possiamo più fare a meno? E quali leggi fisiche ci permettono di vedere? Probabilmente quasi mai. La scienza ci circonda, risolve problemi, ci pervade dentro e fuori come organizzazione complessa di cellule. Solo che a volte tendiamo a dimenticare questo importante passaggio e allora iniziamo a dare tutto per scontato e nella peggiore delle ipotesi ci lamentiamo dei (pochi) fondi che vengono stanziati alla ricerca.

In Italia infatti il finanziamento che viene dato alla ricerca come parte del prodotto interno lordo è del 22% inferiore alla media europea. Tutto questo nonostante l’Italia ha in media un numero di ricercatori più basso rispetto a quella europea ma produce un numero di pubblicazioni per 1000 ricercatori maggiore del 38% della media europea. Della serie: investiamo poco ma lo facciamo bene.

La Notte europea dei Ricercatori

E allora ben vengano le manifestazioni di comunicazione scientifica che cercano di avvicinare il grande pubblico ai ricercatori e al mondo scientifico.

Tra queste la Notte Europea dei Ricercatori è sicuramente una delle più importanti manifestazioni che oggi coinvolge centinaia di città in tutto il Continente. Tutto nasce nel 2003, quando su iniziativa della Commissione Europea gli Stati Membri, le regioni e le singole città decidono di organizzare eventi che mettano in contatto i cittadini e i ricercatori stessi, direttamente nelle piazze, per fare capire cosa sia veramente la ricerca, a cosa serva e come sia il lavoro del ricercatore. La prima edizione si è tenuta nel 2005 e da allora il progetto si è ampliato sempre di più con un successo dopo l’altro fino all’edizione 2016 che ha visto la partecipazione di migliaia di ricercatori in circa 300 città europee, molte delle quali in Italia.

 La manifestazione ha l’obiettivo di avvicinare i ricercatori ai cittadini di tutte le età e di evidenziare l’importanza e l’impatto positivo della ricerca nella vita quotidiana. Un’opportunità per creare un legame tra scienza e società, per un confronto/dibattito continuo su temi cruciali della ricerca scientifica. Un’occasione, inoltre, per far incontrare i giovani e i ricercatori, per comprendere da vicino questo affascinante mestiere in grado di cambiare concretamente le nostre vite, diventare anche solo per un giorno ricercatore divertendosi e scoprendo discipline scientifiche e, perché no, restare affascinati dalla carriera scientifica pensando un giorno di intraprenderla.

Ma quando è la Notte Europea dei Ricercatori? Ogni anno la festa dei ricercatori si tiene durante l’ultimo venerdì di Settembre. Quest’anno quindi la Notte europea dei Ricercatori si terrà contemporaneamente in tutta Europa il 29 Settembre

La Notte europea dei Ricercatori di Frascati Scienza

In Italia l’evento che coinvolge più città è coordinato da Frascati Scienza. Sarà preceduto dal consueto appuntamento con la Settimana della Scienza che si svolgerà dal 23 al 30 settembre 2017 con un calendario ricco di eventi e aperitivi scientifici, incontri con i ricercatori, conferenze e visite nei più autorevoli centri di ricerca italiani.

Quest’anno il filo conduttore della manifestazione organizzata da Frascati Scienza è il Made in Science, per una scienza intesa come vera e propria ‘filiera della conoscenza’. Tutto quello che ci circonda è scienza e lo strumento essenziale per conoscere, spiegare e interpretare il mondo è proprio il metodo scientifico. La ricerca scientifica è molto più vicina a noi di quanto possiamo immaginare. La Notte Europea dei Ricercatori e Frascati Scienza vogliono ricordarci quanto dobbiamo, ogni giorno, a chi vi si dedica, a chi vi lavora, a chi costruisce giorno dopo giorno l’innovazione ed il futuro. 

Per informazioni sulla manifestazione https://www.frascatiscienza.it/pagine/notte-europea-dei-ricercatori-2017

 

 

 

 

Contattami


contattami.png

Sign up to keep in touch!

Se mi lasci la tua mail ti invierò comunicati stampa inerenti alla mia attività


Ovviamente puoi cancellarti quando lo ritieni opportuno