Live Tweeting: due strumenti per organizzarlo e per calcolare i risultati

Live Tweeting: due strumenti per organizzarlo e per calcolare i risultati

  • Blog
  • Letto 906 volte

A pochi giorni dalla fine di #WIRE16 che, tra le altre cose, è stato anche nei trend topic di Twitter per diverse ore il 16 giugno, colgo l’occasione per presentarvi due strumenti per organizzare un live tweeting e per riassumere il posizionamento dell’hashtag scelto per l’evento.

Live Tweet App

È la classica piattaforma che si usa per proiettare un live tweeting nella sala dell’evento. La scelta è ricaduta su questa piattaforma perchè ti permette di:

  • avere un link del wall
  • moderare i tweet
  • pubblicare i tweet scritti dopo una certa data (comodo se non volete che il vostro wall visualizzi a fine evento tweet troppo vecchi
  • customizzare il wall inserendo logo dell’evento ed eventuali altri loghi, colore di sfondo, ecc

La piattaforma si può provare gratis ma per l’evento vi consiglio, se pensate di superare i 30 tweet visualizzati (e spero tanto che sia così) un abbonamento di 24h al costo di circa 40 euro. Davvero ben spesi

 

Hashtracking

È una piattaforma molto utilizzata per calcolare i risultati del vostro live tweeting. In pratica fornisce il numero degli account raggiunti monitorando l’hashtag di riferimento.

Bata cliccare sull’icona di Twitter (se volete avere i risultati ottenuti su questo social), loggarvi con il vostro profilo twitter e inserire l’hashtag di riferimento (io ho inserito #WIRE16). Dopo qualche minuto, la piattaforma vi dirà il numero degli account raggiunti (reach) e il numero degli utenti potenzialmente raggiunti (Timeline Deliveries) con gli account che più hanno twittato il vostro hashtag e quelli più influenti.

La piattaforma è gratuita se non superate i 75.000 tweet al mese 

Contattami


contattami.png

Sign up to keep in touch!

Se mi lasci la tua mail ti invierò comunicati stampa inerenti alla mia attività


Ovviamente puoi cancellarti quando lo ritieni opportuno