Ecommerce con Prestashop: c’è sempre una prima volta

Ecommerce con Prestashop: c’è sempre una prima volta

  • Blog
  • Letto 1309 volte

Ho realizzato il mio primo sito web con Prestashop: vantaggi e svantaggi di questo CMS dedicato esclusivamente all’ecommerce

Ciao, ho bisogno di un sito fatto con Prestashop. Ci pensi tu? Inizia così una collaborazione durata poco meno di un mese che mi ha fatto perdere numerose ore di sonno ma alla fine mi ha dato soddisfazioni. Prestashop, per chi non lo conosce è un CMS dedicato esclusivamente all’ecommerce.

Ecco i pro e i contro di utilizzare questo CMS

PRO

1. Come per la maggior parte dei CMS in circolazione (Wordpress, Joomla, Magento, Drupal) il core di Prestashop è assolutamente free.

2. La gestione dell’ecommerce è pressoché tutta configurata di default. Non per altro, questo CMS è dedicato all’ecommerce…

3. La ricerca dei moduli da installare è molto semplice come lo è l’installazione e la configurazione. Difficile sbagliare…

4. L’assistenza clienti dei moduli è molto rapida ed esaustiva. Se hai un problema di configurazione o di modifica del codice ti rispondono in pochissimo tempo. Il forum di Prestashop, diviso per lingue, è popolato da diversi utenti che risolvono il problema senza tirarsela troppo (frecciatina al forum di Joomla)

5. La gestione del carrello è semplice e funzionale. Con pochi click si arriva al pagamento. Anche il pannello di amministrazione mi sembra davvero bel fatto.

CONTRO

1. Si paga anche l’aria! Insomma, sono assolutamente d’accordo nel riconoscere il pagamento di chi sviluppa un modulo. Mi capita spessissimo di acquistare moduli, componenti e plugin per lo sviluppo di un sito in Joomla. Ma mi sembra davvero assurdo dover pagare un modulo che mi permette di implementare la SEO dei prodotti in vendita o pagare il banner della Cookie Law.

2. Se non volete utilizzare il tema di default che tra l’altro ritengo molto carino, dovete per forza di cose acquistarne uno. Infatti sono davvero pochi i temi scaricabili e instancabili gratuitamente (qui ne trovate una decina http://shop.prestalia.it/it/41-template-gratis-prestashop-16).

3. A prima vista il CMS sembra abbastanza “bloccato”. Alcune customizzazioni sembrano davvero complicate. Per esempio ho avuto davvero molta difficolta a spostare i moduli in posizioni non permesse.

4. Spostare il lavoro da locale a remoto è stato più difficile del previsto. Ho dovuto cambiare dei valori in alcune tabelle del database e ho dovuto modificare l’htaccess. Cosa che con Joomla non si fa (ma con WP si)

5. Ho avuto parecchia difficoltà a gestire le traduzioni del core e dei moduli. Molte le ho dovute rifare perchè non me le aveva salvate.

6. Difficile che un server da qualche decina di euro all’anno riesca a far girare bene Prestashop. Il software ha bisogno di una macchina con bun prestazioni. E poi si sa che un ecommerce lento è un ecommerce che non vende…

In definitiva, Prestashop mi sembra una buona soluzione chiavi in mano per chi vuol emettere su un ecommerce. Il Pannello di amministrazione è chiaro e intuitivo, i prodotti vengono ben messi in evidenza.Il checkout e il pagamento sono intuitivi. Certo, il prezzo di un sito fatto con questo motore tiene conto dei moduli che il cliente vuole includere nel proprio progetto.

Ah, il sito che ho appena terminato è megashopitalia.it

Gradito feedback!

Contattami


contattami.png

Sign up to keep in touch!

Se mi lasci la tua mail ti invierò comunicati stampa inerenti alla mia attività


Ovviamente puoi cancellarti quando lo ritieni opportuno